fitoterapia.it
 
articoli e notizie
cerca in base all'uso:
  
Piante officinali principali » ESCOLZIA
ESCOLZIA
(Eschscholtzia californica)

FAMIGLIA: Papaveraceae
escolzia

HABITAT: originaria della California e del Messico, soprattutto nelle dune costiere e nelle valli aride in prossimità del mare. E' attualmente coltivata in molti altri paesi a clima temperato-caldo.
PARTE USATA: le parti aeree della pianta.
PREPARAZIONI FARMACEUTICHE CONSIGLIATE: estratto secco nebulizzato e titolato in protopina min. 0,35% (Farmacopea Italiana X), la cui dose giornaliera va da 5 a 6 mg. per kg di peso corporeo, da prendere in un'unica somministrazione circa 45 minuti prima di coricarsi.
PROPRIETÀ TERAPEUTICHE: la principale azione di questa pianta è a livello del sistema nervoso centrale, dove svolge attività favorente il sonno, senza causare stordimento al momento del risveglio, poichè tale effetto non supera le 6-7 ore.
L'Escolzia è più attiva nelle femmine rispetto ai maschi, e può avere azione antidolorifica generale legata in buona parte a sedazione di origine centrale.
Uno studio clinico effettuato su 20 pazienti con insonnia mai trattata con farmaci ha dato i seguenti risultati: 12 pazienti ritornavano ad un sonno normale, della durata di 6-8 ore senza risvegli notturni, 6 soggetti riducevano il tempo di addormentamento a 15 minuti, con alcuni risvegli notturni seguiti però da rapida ripresa del sonno, 2 pazienti abbandonavano lo studio per l'assenza di risultati. Nello stesso studio venivano valutati anche 40 pazienti con insonnia ma in terapia con sonniferi. I risultati sono stati i seguenti: 14 pazienti hanno progressivamente potuto abbandonare il farmaco e servirsi solo dell'Escolzia, 20 soggetti hanno diminuito il dosaggio del farmaco ma non sono riusciti ad eliminarlo, 6 pazienti non hanno avuto risultati significativi.
  • Indicazioni principali: insonnia lieve o moderata.

  • Azione prevalente: favorente il sonno.

EFFETTI COLLATERALI: In caso di trattamenti prolungati a dosaggi piuttosto elevati possono manifestarsi fenomeni di assuefazione.
CONTROINDICAZIONI: Va usata con prudenza nel bambino al di sotto dei 6 anni di età. E' sconsigliabile nel primo quadrimestre di gravidanza e durante l'allattamento.
INTERAZIONI CON FARMACI: non note.
DATI TOSSICOLOGICI: la dose letale per via orale nel ratto è superiore a 2 g per kg. di peso.

BIBLIOGRAFIA.

  1. Bruneton J. Pharmacognosie et phytochimie plantes medicinales. Ed. Lavoisier, Paris, 1993.
  2. Baldacci R. Contribution a l'utilisation en medecine de ville d'Eschscholtzia californica. Phytotherapy 22, 31-33, 1990.
  3. Reimeier C. et al. Effects of ethanolic extracts fron Eschscholtzia californica and Corydalis cava on dimerization and oxidation of enkephalins. Arzneimittel Forsch. 45, 132-136, 1995.
  4. Schafer H.L. et al. Sedative action of extract combinations of Eschscholtzia californica and Corydalis cava. Arzneimittel Forsch. 45, 124-126, 1995.
  5. Banz. Nr.178 del 21-9-1991: Eschscholtzia californica (Kalifornischer goldmohn) (Monografia Commissione E).

 

 
benessere
conoscere la fitoterapia
alimenti per il benessere
fitocosmesi, la bellezza dalla natura
alimenti per il benessere
articoli scientifici
contatta uno specialista
corsi di fitoterapia
piante officinali




I prodotti di Pharmaelite sono vere e proprie creazioni in costante evoluzione, sottoposte a prove e verifiche scientifiche continue. Lo studio di eccipienti e principi attivi, completamente naturali, si deve combinare a un’elevata velocitÓ di assorbimento, l’indice di penetrabilitÓ, e alla assoluta raffinatezza della base cosmetica.

Per arrivare a questo obiettivo Gian Maria Amatori, creatore dei cosmetici, ha collaborato con esperti in cosmetologia, microbiologia, erboristeria e chirurgia estetica, e sottoposto i propri dossier a personalitÓ super partes, tra cui il noto Lothar Erich Gluderer, e Antonello Sannia (presidente della SocietÓ Italiana di Medicina Naturale).

I cosmetici Pharmaelite sono prodotti in Alta Badia.

Per l'acquisto dei cosmetici Pharmaelite:
www.pharmaelite.it