fitoterapia.it
 
articoli e notizie
cerca in base all'uso:
  
Piante officinali principali » ORTOSIFON
ORTOSIFON
(Ortosiphon stamineus o aristatus)

FAMIGLIA: Lamiaceae
ortosifon

HABITAT: originario di un'ampia zona che va dall'India, al Pakistan fino al Sud-Est asiatico, in particolare in Indonesia.
PARTE USATA: le foglie e le sommità.
PREPARAZIONI FARMACEUTICHE CONSIGLIATE: estratto secco nebulizzato e titolato in composti fenolici totali min. 5% (Farmacopea Francese X), la cui dose giornaliera va da 12 a 15 mg per kg di peso corporeo, suddivisi in due o tre somministrazioni preferibilmente lontano dai pasti.
COMPOSIZIONE CHIMICA: è una pianta ricca di composti fenolici, e in particolare di flavonoidi.
PROPRIETÀ TERAPEUTICHE: Azione diuretica e depurativa: è noto per la sua azione diuretica e depurativa, e viene molto usato in tutti quei casi in cui si desideri un'attività di questo tipo, accompagnata anche da un'azione favorente l'eliminazione di acido urico.
Esso fa aumentare il volume dell'urina emessa in modo moderato, come d'altro canto accade anche per uno dei più noti diuretici chimici, la furosemide. Quest'ultima aumenta l'escrezione di sodio di circa 6 volte, mentre l'ortosifon è in grado di raddoppiarla, incrementando di circa due volte anche l'eliminazione del potassio, mentre la furosemide la aumenta di circa 5 volte. Questa pianta stimola anche in modo notevole l'escrezione del cloro, con un'efficacia all'incirca pari a quella della furosemide. L'azione diuretica della pianta è dovuta anche ad una diminuzione della ritenzione di liquidi da parte dei colloidi presenti nei tessuti e nel sangue, con riduzione della tenacità del legame che esiste fra acqua e colloidi, che è appunto uno dei fattori che condizionano la produzione dell’urina. Questa pianta stimola anche in modo notevole l'escrezione del cloro. Questi effetti sono assai utili anche in caso di cellulite, poiché è noto che il tessuto colpito da questa malattia è molto ricco non solo di acqua ma anche di acido urico.

  • Indicazioni principali: ritenzione di liquidi di qualsiasi origine.
  • Azione prevalente: diuretica e depurativa.
  • Altre azioni: anti-infettiva urinaria blanda.

EFFETTI COLLATERALI: nessuno degno di nota. Non somministrare nelle ore serali per non costringere il soggetto ad alzarsi di notte per urinare.
CONTROINDICAZIONI: E' sconsigliabile la somministrazione di preparati contenenti Salvia officinale durante la terapia con Ortosifon, per la possibile insorgenza di un'azione antagonista. Lo stesso effetto si avrebbe con la somministrazione di adrenalina, di estratto ipofisario, di estratto epatico e di sali biliari.
INTERAZIONI FARMACOLOGICHE: Potenzia l'azione dei diuretici, sia di sintesi sia naturali.
DATI TOSSICOLOGICI: la dose letale per bocca nel ratto è superiore a 3g per kg di peso.

BIBLIOGRAFIA.

  1. Bruneton J. Pharmacognosie et phytochimie plantes medicinales. Ed. Lavoisier, Paris, 1993.
  2. Sannia A. Formulario pratico di fitoterapia. Ed. Tecniche nuove, Milano, 1994.
  3. Englert J. et al. Diuretic action of acqueous Ortosiphon extract in rats. Planta Med. 58, 237-238, 1992.
  4. Proksch P. Ortosiphon aristatus (Blume) miquel- der katzenbart. Pflanzeninhaltsstoffe und ihre potentielle diuretische. Wirkung Z. Phytother. 13, 63, 1992.
  5. Doan D.D. et al. Studies on the individual and combined diuretic effects of four vietnamese traditional herbal remedies (Zea mays, Imperata cylindrica, Plantago major and Ortosiphon stamineus). J. Ethnopharmacol. 36, 225-231, 1992.
  6. Nirdnoy M et al. Effects of Folia orthosiphonis on urinary stone promoters and inhibitors. J. Med. Assoc. Thai. 74, 318-321, 1991.

 
benessere
conoscere la fitoterapia
alimenti per il benessere
fitocosmesi, la bellezza dalla natura
alimenti per il benessere
articoli scientifici
contatta uno specialista
corsi di fitoterapia
piante officinali




I prodotti di Pharmaelite sono vere e proprie creazioni in costante evoluzione, sottoposte a prove e verifiche scientifiche continue. Lo studio di eccipienti e principi attivi, completamente naturali, si deve combinare a un’elevata velocitÓ di assorbimento, l’indice di penetrabilitÓ, e alla assoluta raffinatezza della base cosmetica.

Per arrivare a questo obiettivo Gian Maria Amatori, creatore dei cosmetici, ha collaborato con esperti in cosmetologia, microbiologia, erboristeria e chirurgia estetica, e sottoposto i propri dossier a personalitÓ super partes, tra cui il noto Lothar Erich Gluderer, e Antonello Sannia (presidente della SocietÓ Italiana di Medicina Naturale).

I cosmetici Pharmaelite sono prodotti in Alta Badia.

Per l'acquisto dei cosmetici Pharmaelite:
www.pharmaelite.it