fitoterapia.it
 
articoli e notizie
Articoli e notizie »
Alcool e mortalitÓ cardiovascolare


Uno studio clinico ha valutato l’associazione tra la quantità di alcool ingerita e la mortalità cardiovascolare. Sono stati arruolati 1154 soggetti (580 uomini e 574 donne) di età compresa tra 18 e 64 anni, dei quali si misurava l’ingestione giornaliera di alcool e il tipo di bevanda alcoolica usata tramite un opportuno questionario.

I soggetti partecipanti venivano seguiti per 10 anni valutando tutti gli eventi cardiovascolari che si verificavano nei vari gruppi in cui erano stati divisi i soggetti. I soggetti erano anche suddivisi per età in giovani adulti (da 18 a 34 anni), adulti di media età (da 35 a 49) e adulti anziani (oltre i 50 anni) e per sesso e si aggiustavano i dati per condizione maritale, fumo di sigaretta e livello educazionale.

Si è notato che nei soggetti moderati bevitori (da 250 a 300 cc di vino rosso al giorno) vi era una riduzione del rischio coronarico, che invece era significativamente aumentato nei forti bevitori (più di 600 cc. di vino rosso al giorno). Nei soggetti maschi moderati bevitori la cardioprotezione si verificava solo negli adulti di media età e negli adulti anziani, mentre nelle donne moderate bevitrici la cardioprotezione era significativa già a partire dalle adulte giovani.

L’aumentato rischio coronarico nei forti bevitori era più evidente nei maschi di media età rispetto alle donne di media età. Il rischio di aumento della pressione arteriosa era statisticamente significativo solo nei maschi adulti anziani. Lo studio indica che la cardioprotezione nei moderati bevitori è evidente nel maschio solo negli adulti di media età e negli adulti anziani, mentre la donna beneficia di questo effetto già in età giovanile.

In entrambi i sessi, e particolarmente nel maschio di media età o anziano, un elevato consumo di vino rosso aumenta il rischio coronarico.

FONTE: Snow W.M. et al. Studio clinico per valutare l’associazione tra la quantità di alcool ingerita e la mortalità cardiovascolare. Age Ageing. 38(2):206-12, 2009.





 
benessere
conoscere la fitoterapia
alimenti per il benessere
fitocosmesi, la bellezza dalla natura
alimenti per il benessere
articoli scientifici
contatta uno specialista
corsi di fitoterapia
piante officinali




I prodotti di Pharmaelite sono vere e proprie creazioni in costante evoluzione, sottoposte a prove e verifiche scientifiche continue. Lo studio di eccipienti e principi attivi, completamente naturali, si deve combinare a un’elevata velocitÓ di assorbimento, l’indice di penetrabilitÓ, e alla assoluta raffinatezza della base cosmetica.

Per arrivare a questo obiettivo Gian Maria Amatori, creatore dei cosmetici, ha collaborato con esperti in cosmetologia, microbiologia, erboristeria e chirurgia estetica, e sottoposto i propri dossier a personalitÓ super partes, tra cui il noto Lothar Erich Gluderer, e Antonello Sannia (presidente della SocietÓ Italiana di Medicina Naturale).

I cosmetici Pharmaelite sono prodotti in Alta Badia.

Per l'acquisto dei cosmetici Pharmaelite:
www.pharmaelite.it