fitoterapia.it
 
articoli e notizie
Articoli e notizie »
Un moderato consumo prolungato di vino rosso migliora la vita durante la vecchiaia


Uno studio clinico ha valutato l’effetto sulla mortalità e sulla qualità della vita di un consumo moderato di vino rosso o di birra o di liquori in soggetti anziani. Lo studio è iniziato nel 1974 e aveva arruolato allora 2468 uomini di età compresa tra i 40 e i 55 anni e di classe sociale elevata. Di questi 131 erano astemi, 455 non preferivano in particolare una specifica bevanda alcolica, 694 preferivano la birra, 251 il vino rosso e 937 i liquori. Nell’anno 2000 si indagava la qualità di vita dei sopravvissuti con un questionario apposito (RAND 36 short form). La mortalità era controllata durante tutti i 26 anni di durata dello studio. Si è notato che i moderati bevitori di vino rosso erano quelli con la minore mortalità cardiovascolare. Paragonando la mortalità totale dei bevitori moderati di vino rosso a quella dei moderati bevitori di liquori si notava che i primi avevano una mortalità significativamente ridotta. Paragonando la mortalità totale dei bevitori moderati di birra a quella dei moderati bevitori di liquori si notava che i primi avevano una mortalità leggermente ridotta. Nel 2000 i moderati bevitori di vino erano quelli che mostravano il miglior punteggio all’indice RAND 36 short form per la qualità della vita. Lo studio indica che un regolare e moderato consumo prolungato di vino rosso riduce la mortalità totale e migliora la qualità di vita nell’anziano.

FONTE: Strandberg T.E. et al. Valutazione del consumo di alcoolici e della qualità della vita in soggetti anziani di età superiore agli 80 anni. J Gerontol A Biol Sci Med Sci.62(2):213-8, 2007.



 
benessere
conoscere la fitoterapia
alimenti per il benessere
fitocosmesi, la bellezza dalla natura
alimenti per il benessere
articoli scientifici
contatta uno specialista
corsi di fitoterapia
piante officinali




I prodotti di Pharmaelite sono vere e proprie creazioni in costante evoluzione, sottoposte a prove e verifiche scientifiche continue. Lo studio di eccipienti e principi attivi, completamente naturali, si deve combinare a un’elevata velocitā di assorbimento, l’indice di penetrabilitā, e alla assoluta raffinatezza della base cosmetica.

Per arrivare a questo obiettivo Gian Maria Amatori, creatore dei cosmetici, ha collaborato con esperti in cosmetologia, microbiologia, erboristeria e chirurgia estetica, e sottoposto i propri dossier a personalitā super partes, tra cui il noto Lothar Erich Gluderer, e Antonello Sannia (presidente della Societā Italiana di Medicina Naturale).

I cosmetici Pharmaelite sono prodotti in Alta Badia.

Per l'acquisto dei cosmetici Pharmaelite:
www.pharmaelite.it