fitoterapia.it
 
articoli e notizie
cerca in base all'uso:
  
Piante officinali » Piante secondarie » MENTA

MENTA (Mentha Piperita).

FAMIGLIA: Labiatae.
HABITAT: originaria dell'Oriente. Attualmente coltivata nel bacino del Mediterraneo, in Russia, negli Stati Uniti e nell'Europa centro-orientale.
PARTE USATA: le foglie.
PREPARAZIONI FARMACEUTICHE: estratto fluido, tintura madre, olio essenziale col titolo seguente: mentolo (35-45%), il mentone (15-32%), l'acetato di mentile (4-10%), il mentofurano, l'isomentone, il pulegone (2,8%), il neomentolo, il piperitone e l’1,8 cineolo (1,7%) (Farm. Francese X). La forma farmaceutica più attiva è l'olio essenziale, il cui dosaggio giornaliero va da 0,1 a 0,2 gocce per kg di peso corporeo, suddivise in due somministrazioni poco prima o subito dopo i due pasti principali. La dose delle altre forme liquide va da 0,5 a 0,7 gocce per kg di peso corporeo, suddivise in due somministrazioni come per l'olio essenziale.
COMPOSIZIONE CHIMICA: è ricca di flavonoidi e di olio essenziale.
PROPRIETÀ TERAPEUTICHE: Azione spasmolitica: presenta azione spasmolitica a livello della muscolatura liscia dell'intestino, che sembra dovuta a riduzione della penetrazione del calcio all'interno delle cellule (azione calcioantagonista). Uno studio clinico è stato effettuato in un gruppo di pazienti affetti da sindrome del colon irritabile in fase attiva. I pazienti trattati con olio essenziale di Menta avevano un netto miglioramento dei loro disturbi, significativamente superiore a quello osservato nei soggetti che ricevevano il placebo.
In un altro studio clinico un gruppo di 110 pazienti affetti da sindrome del colon irritabile era diviso in due sottogruppi, uno trattato col placebo e l'altro con 3 capsule al giorno di olio essenziale di menta per 30 giorni. Il 79% dei pazienti del gruppo trattato con la menta mostrava un consistente miglioramento della sintomatologia al termine della sperimentazione, mentre nel gruppo placebo solo il 43% evidenziava miglioramenti sensibili. Un solo paziente del gruppo menta ha avuto una reazione allergica, mentre non sono state notate alterazioni nella funzionalità epatica al termine dello studio.
Uno studio clinico ha arruolato 120 pazienti affetti da disturbi digestivi piuttosto intensi, che ricevevano per via orale un prodotto contenente oli essenziali di menta e di carvi alla dose di di 90 mg. oppure cisapride, un farmaco che favorisce la digestione, alla dose di 10 mg. tre volte al giorno. Al termine del trattamento in entrambi i gruppi si sono osservati miglioramenti della sintomatologia statisticamente significativi e pressochè sovrapponibili tra loro.
Azione coleretica: aumenta la produzione di bile, facilita l'attività digestiva e riduce eruttazioni e flatulenza. In particolare si è notato che l'olio essenziale di menta riduce il tempo di svuotamento dello stomaco dopo il pasto, come dimostrato in un gruppo di volontari sani.
EFFETTI COLLATERALI E CONTROINDICAZIONI: Nel bambino può verificarsi, anche se molto raramente, spasmo della glottide. Va usata con cautela in pazienti affetti da ulcera peptica e/o gastroduodenite in fase acuta. Non va usata in pazienti affetti da favismo (deficit dell’enzima G6PD), perchè questo enzima è molto importante per l'eliminazione del mentolo. Non va usata in caso di somministrazione contemporanea di rimedi omeopatici, perché tende a comprometterne l'effetto. Non usare in gravidanza, durante l’allattamento e in età pediatrica.

 
benessere
conoscere la fitoterapia
alimenti per il benessere
fitocosmesi, la bellezza dalla natura
alimenti per il benessere
articoli scientifici
contatta uno specialista
corsi di fitoterapia
piante officinali




I prodotti di Pharmaelite sono vere e proprie creazioni in costante evoluzione, sottoposte a prove e verifiche scientifiche continue. Lo studio di eccipienti e principi attivi, completamente naturali, si deve combinare a un'elevata velocitÓ di assorbimento, l'indice di penetrabilitÓ, e alla assoluta raffinatezza della base cosmetica.

Per arrivare a questo obiettivo Gian Maria Amatori, creatore dei cosmetici, ha collaborato con esperti in cosmetologia, microbiologia, erboristeria e chirurgia estetica, e sottoposto i propri dossier a personalitÓ super partes, tra cui il noto Lothar Erich Gluderer, e Antonello Sannia (presidente della SocietÓ Italiana di Medicina Naturale).

I cosmetici Pharmaelite sono prodotti in Alta Badia.